Torino-Lione, già spesi 1,5mld di euro

Per la tratta internazionale della Torino-Lione, 65 km tra Susa-Bussoleno e Saint-Jean-de-Maurienne, sono stati finora spesi 1,5 miliardi di euro (il 50% a carico della Ue, l'altro diviso a metà tra Italia e Francia). Sono stati destinati agli studi e alle attività preliminari e allo scavo di quattro gallerie esplorative, tre in Francia, la quarta in Italia, a Chiomonte (Torino), quest'ultima costata 173 milioni di euro. Già scavato anche il 33% dell'ultima galleria geognostica, tra La Praz e Saint-Martin-la-Porte, in Francia, destinato a essere un tratto della futura maxi-galleria da 57,5 km. Il costo dell'opera finale, i cui lavori dovrebbero cominciare a inizio 2019, è di 8,6 miliardi di euro, di cui il 40% a carico della Ue, il 35% a carico dell'Italia, il 25% della Francia. La penale per la rinuncia sarebbe di 2 miliardi di euro, anche se il movimento No Tav sostiene che non è prevista se lo Stato porta gravi motivazioni. Attualmente per la Tav Torino-Lione lavorano circa 800 persone.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. La Nuova Provincia
  2. La Nuova Provincia
  3. La Nuova Provincia
  4. La Nuova Provincia
  5. Cuneo Cronaca

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

San Paolo Solbrito

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...